Eclissi del Solstizio d’Estate – Natura Mater Terribilis

Tempo di Lettura : 4 minuti

Il Solstizio d’Estate, il periodo dell’anno in cui il principio della Luce si manifesta al suo apice. Il Sole splende in tutta la sua gloria, attenuando i nostri sensi e la nostra coscienza. Quest’anno, proprio quando il Sole si accinge a toccare le vette più alte, la strisciante ombra del Drago si allunga su di lui, divorandolo.

La prossima sarà un’ Eclissi Solare Anulare, il che significa che la Luna non oscurerà completamente il Sole. Tuttavia, l’anello che resterà visibile sarà così sottile da non cambiare poi molto il significato simbolico dell’evento.

Come avrete già capito, un’eclissi solare proprio in concomitanza del solstizio d’estate non è di buon auspicio. Essa avverrà esattamente a 0° Cancro, subito dopo l’ingresso del Sole nel segno. Questo è un evento molto raro, che si aggiunge ai già peculiari cicli planetari a cui abbiamo assistito quest’anno. Basti pensare alla congiunzione Saturno-Plutone che ha annunciato la pandemia portata dal COVID-19. Il 2020 è tutto fuorché un anno tranquillo.

Eclipse of Summer Solstice 2020, picture by Alessia Bressanin
Illustrazione di Alessia Bressanin

Un Eclissi di Nodo Lunare Nord

Ogni eclissi solare è prima di tutto una Luna Nuova, momento del mese in cui la notte è più buia. Quando uno dei nodi è in congiunzione con una Luna Nuova avviene un’eclissi solare. In questo caso, è coinvolto il Nodo Nord: il cosiddetto Caput Draconis, la testa del Drago.

Continua a leggere