Sole in Vergine 2021 — Lívstræðrir, Fili della Vita

Tempo di Lettura : 3 minuti

Settembre è arrivato e la grande ruota ricomincia a girare. Il freddo che inizia a ritornare annuncia il movimento dell’Anima che va dall’esterno verso l’interno. Tutto comincia a rimpicciolirsi e a restringersi, tornando lentamente in se stesso. È il movimento della nostra coscienza che torna a casa. L’ultima parte dell’estate vuole che noi ci svegliamo.

Ma abbiamo dormito, negli ultimi mesi? Abbiamo permesso allo Zolfo del Drago, incantato nella calura estiva, di ingannarci, portandoci in uno spazio mentale illusorio, costruito sulla fasulla torre dei nostri istinti? Care illusioni, in fondo ci aiutano anche ad andare avanti. Ma forse ora è arrivato il momento di lasciare una parte di esse alle nostre spalle, per andare avanti.

Pietà di Michelangelo
Pietà di Michelangelo, Basilica di San Pietro (1498–99)

Il Sole è entrato in Vergine, la Madre Vergine. In Natura esiste questo spazio misterioso, molto difficile da individuare. È lo spazio tra il fisico e l’eterico, il denso e il sottile. Quand’è che i mondi sottili diventano fisici? Dov’è questo spazio, questo punto ineffabile dove l’uno sfuma nell’altro? Quando il sottile diventa pesante, quando l’eterico diventa materia?

Questo gesto è così delicato e veloce, misterioso e complesso. È il luogo in cui cadiamo, è l’errore. Ma è anche il grembo delle possibilità, che custodisce i misteri della sostanza e della transustanziazione. Là abita una Dea che ci tende la mano e che ci attende—lo spirito femminile di una dolce alchimia.

Simbolo della Vergine

Cortesia diviene Tatto del Cuore

In un momento pieno di lotta e rabbia, questa presenza salvifica si avvicina. In cielo non abbiamo solo le stelle della costellazione della Vergine. La luce bianca di queste stelle si trasforma nella luce dorata del Sole, filtrata attraverso il Segno della Vergine. E nel mondo, attraverso il più santo degli spiriti, si trasforma in amore, in Amore Omnioperante.

Questa Virtù Zodiacale dataci da Rudolf Steiner inizia con la cortesia, che almeno all’inizio riguarda solo le buone maniere. Ma col tempo allena la nostra anima a sentire quello spazio sottile tra noi e l’altra persona. Cosa vive lì, di nuovo in questo luogo misterioso che sta nel mezzo? Tutto il non detto, tutte le parole che abbiamo troppa paura o troppo orgoglio per pronunciare. La cortesia, che a volte possiamo chiamare semplicemente gentilezza, riguarda l’onorare questo spazio.

Diventa l’arte di accogliere l’altro, invitandolo a connettersi con noi. E non importa quello che diciamo. Anzi, a volte è meglio proprio non dire niente, affinché qualcos’altro possa trovare per noi le parole che non abbiamo.

Questa è secondo me il Tatto del Cuore—una delle porte che ci apre alla Sophia.

Simbolo dei Denari, Terra

Prossimi eventi Astrologici

Domani Mercurio entrerà nel periodo d’ombra, prima di diventare retrogrado in Bilancia il 27 settembre. Questo transito completerà le tre fasi del Triangolo Elementale dell’Aria di cui abbiamo parlato durante l’anno.

Come abbiamo visto, l’aria è l’elemento principale dell’anno. E con Mercurio in Bilancia le sfide si concentreranno sulla relazione con gli altri. Quindi ricordiamoci di essere gentili con gli altri, e di portare con noi questa cortesia.

Ad ottobre avremo anche un’interessante Luna nuova in Bilancia, che coinvolgerà Marte prima che il pianeta entri in Scorpione, suo domicilio notturno.

Poi inizierà la seconda Stagione di Eclissi, a partire da un’Eclissi Lunare Parziale che accadrà il 19 novembre. Subito dopo, avremo un’Eclissi Solare Totale il 4 dicembre.

In generale, dicembre sarà molto interessante. Parleremo infatti di Venere Retrograda in Capricorno e di Giove ,che tornerà definitivamente in Pesci (considero entrambi gli eventi come ormai parte del 2022).

Inoltre, assisteremo anche al contraccolpo della Quadratura di Saturno e Urano, dal momento che si perfezionerà di nuovo, e proprio alla Vigilia di Natale.

Grazie per la lettura, come sempre se vi è piaciuto questo articolo, iscrivetevi alla Newsletter di Astronomicon con la barra nella parte superiore del sito per ricevere aggiornamenti settimanali e non perdere i prossimi post sulla Ruota dell’Anno. Grazie ancora e buona settimana.

Sole in Ariete 2021 — La Carta del Nuovo Anno Astrologico

Tempo di Lettura : 6 minuti

L’Astrologia è l’arte degli inizi. L’inizio della nostra vita, il momento in cui inaliamo il primo respiro, si riflette nel nostro tema natale. E in questo riflesso possiamo riconoscere il potenziale della vita che abbiamo scelto di vivere prima di entrare in questo mondo.

La stessa cosa vale per l’anno. Il nuovo Anno Astrologico nasce proprio nel momento in cui il Sole entra in Ariete, il primo dei segni. Un nuovo ciclo ha inizio. E la carta astrologica che erigiamo per quel momento rappresenta il potenziale dell’intero anno che verrà.

Sole in Ariete 2021

Come sappiamo è difficile, se non impossibile, interpretare correttamente una carta senza le case astrologiche. Infatti non solo le case ci dicono quale pianeta in una carta è più forte dell’altro. Ma ci danno anche maggiori dettagli sull’area della vita (o esistenza) in cui si manifesta una forza planetaria.

Questa informazione fondamentale dipende da dove ci troviamo sulla Terra nel momento in cui si svolge l’evento. Ovviamente non è possibile analizzare l’ingresso del Sole in Ariete a tutte le possibili latitudini sulla Terra, valutandone le differenze. Tuttavia, possiamo almeno fare uso dell’Astrocartografia per vedere dove e quali pianeti saranno più forti sulla Terra durante l’evento in questione.

Sole in Ariete 2021

Riportiamo di seguito la carta astrologica per l’ingresso del Sole in Ariete per quest’anno. Come potete vedere il grafico inizia con l’ascendente a 0 ° Ariete, poiché non terremo conto delle case.

La prima cosa che possiamo notare è che i pianeti sono più o meno divisi in piccoli gruppi. Analizziamoli quindi separatamente in base al gruppo di appartenenza. Troveremo utile questa suddivisione in seguito, riferendoci all’Astrocartografia.

Continua a leggere

Sole in Acquario 2021 — Purificazione, Discrezione e Caos

Tempo di Lettura : 3 minuti

Oggi il Sole fa il suo ingresso nel segno dell’Acquario. Nel silenzio, il ghiaccio invernale diventa trasparente accogliendo i raggi del nuovo sole in tutta la sua purezza. La luce fa il suo ritorno e la sua ascesa ricomincia. In raccoglimento, custodiamo il seme dei nostri propositi per il nuovo anno nel cuore dell’inverno.

Manca poco, tra qualche giorno sarà febbraio. Il nome di questo mese ha un doppio significato. Da un lato significa “febbre”, dall’altro “purificazione”. È ironico che l’anniversario di un anno di covid-19 cade proprio sotto questo mese.

Un alba nel ghiaccio quale simbolo del Sole in Acquario 2021
Foto di Dave Hoefler da Unsplash

Eppure possiamo dirlo: nel 2020 è proprio avvenuta una sorta di purificazione. La terra si è rigenerata profondamente e persino il buco dell’ozono si è chiuso. Madre Terra ci ha mostrato che può farcela da sola, che non ha bisogno di noi per andare avanti. Si aspetta solo che non la disturbiamo troppo nel suo lavoro.

Cosa possiamo dire invece sul significato di “febbre” di questo mese? Anche la febbre era considerata come una sorta di purificazione, anche se non una delle più piacevoli. Infatti tutte le forze sulfuree accumulate nel corso dell’anno trovano qui una sorta di soglia. È proprio nel segno opposto a quello del Leone che queste forze scoppiano in una febbre improvvisa per poter infine scomparire del tutto.

Il Calice, Simbolo della Purificazione

Discrezione che diventa Forza Meditativa

Nel nostro viaggio annuale attraverso le virtù zodiacali dateci da Rudolf Steiner, troviamo per l’Acquario la virtù della Discrezione. C’è qualcosa di elegante nell’evitare di rivelare troppo su noi stessi o sulle altre persone. E come potete vedere, anche qui ci viene chiesto di fare un passo indietro per un momento per poter attingere alle forze della nostra interiorità.

Continua a leggere

Sole in Scorpione 2020 — Varcare la Soglia da Soli

Tempo di Lettura : 5 minuti

Il Sole è ormai tramontato. La luce all’imbrunire si tinge di rosso, come se fosse filtrata dalla terra nera all’orizzonte. Il crepuscolo risuona con le parti più profonde della nostra anima: “c’è vita oltre la morte”. Questo il messaggio del Sole, mentre attraversa il segno dello Scorpione.

Le foglie d’oro sugli alberi iniziano a cadere e a marcire. La natura diventa preda di un sonno magico, mentre viene avvolta da una fitta nebbia. La nostra parte animale sente il richiamo del letargo, mentre le nostre forze vitali diminuiscono. E nella nebbia possiamo sentire l’eco di un tempo antico in cui il sipario dei sensi non ci aveva ancora resi ciechi alle realtà spirituali.

Siamo riusciti ad accendere una luce interiore? La nostra lampada ha abbastanza olio per attraversare l’autunno? Abbiamo ravvivato la fiamma spirituale dentro di noi?

Sole in Scorpione 2020: zucche candele e lumini

Sappiamo tutti che le ombre stanno tornando. Stanno risorgendo rapidamente dal ricordo della primavera scorsa. Lo spettro di un altro lockdown incombe su di noi. E la paura del contagio è ormai tornata. Le domande di cui sopra sono tutt’altro che astratte o retoriche.

Continua a leggere

Sole in Vergine 2020 — Attraversare con Grazia le Difficoltà

Tempo di Lettura : 3 minuti

L’ultimo mese dell’estate è iniziato. Il Sole lascia il segno fiammeggiante del Leone per entrare in quello della Signora. La Vergine vestita del bianco più puro, con in mano una spiga di grano dorato.

Ha inizio un processo di purificazione. Lo zolfo che esala dalla calura estiva, portatore delle forze del drago, inizia a essere controbilanciato dalla nostra crescente disciplina. A poco a poco, tutto ricomincia a muoversi lentamente mentre l’aria si raffredda e le giornate si accorciano sempre più.

A volte sembra quasi di sentirlo. Una sensazione di nostalgia mista a sollievo appena dopo un temporale di fine estate. La luce del tramonto si tinge di un tono dorato, del colore del miele, e il vento porta con sé un profumo diverso. I primi segni dell’autunno fanno capolino timidamente.

Sole in Vergine 2020: donna con leone
the queen victoria memorial, buckingham palace

Il Potere della Gentilezza

Man mano che l’eccesso di calore si attenua, i nostri istinti si smorzano. Rabbia, agitazione, frustrazione, impulso sessuale: lo zolfo che ci avvolge inizia a diradarsi come una nebbia mattutina. Cominciamo a percepire di nuovo le altre persone, al di là del muro del nostro ego. E la virtù della Vergine è libera di sorgere in noi.

Continua a leggere

Sole in Leone, un Impulso alla Compassione e alla Libertà

Tempo di Lettura : 3 minuti

Un cuore nobile ardente di passione splende come oro sul mare del caos. Il Re Saggio, il Buon Padre, il Salvatore. Il Sole entra nel suo segno, raggiungendo nuovamente il culmine della luce e del calore. La Stella è a casa.

Equilibrio e apertura appartengono al cuore. Non alla testa fredda e intelligente, racchiusa dal cranio. Non alle membra oscure e calde, che irraggiano dal corpo. Appartengono alla regione del cuore, al centro, dove la testa si apre verso il basso nella colonna vertebrale e le costole si curvano in un abbraccio protettivo.

Sole in Leone, simbolo di Compassione e Libertà
Foto di  Harrison Candlin by Pexels

L’Antroposofia afferma che la figura umana è tripartita. Troviamo il sistema neuro-sensoriale nella regione della testa, rappresentato dall’Aquila. Il sistema metabolico nella regione delle membra, rappresentato dal Toro . E il sistema ritmico negli organi della respirazione e della circolazione nella regione del torace, rappresentato dal Leone .

Il Leone, il segno del cuore, la casa celeste del Sole.

Horn of Plenty

Abbondanza, Compassione e Libertà

“La nostra mente è arricchita da ciò che riceviamo, il nostro cuore da ciò che diamo”, disse Victor Hugo. Anche in tempi di crisi, la Natura si dona con abbondanza mentre si avvicina il mese di agosto. Nel periodo prossimo alla prima festa del raccolto siamo circondati dalle ricchezze che fluiscono dalla Cornucopia: il corno dell’abbondanza.

E quando i nostri bisogni e le nostre preoccupazioni materiali si attenuano grazie a tutta questa generosità, veniamo benedetti dall’opportunità di smetterla di guardare sempre e solo a noi stessi. Io, io, io .. le chiacchiere dell’ego si placano e quasi per caso ci scopriamo a metterci nei panni degli altri. Lasciando per un momento da parte le nostre preoccupazioni, iniziamo a percepire quelle degli altri. E la Compassione fiorisce in noi.

Zodiac Symbol of Leo

COMPASSIONE
diviene
LIBERTÀ
—Virtù del Leone, R. Steiner e H.P. Blavatsky—

La Compassione diventa Libertà. Ma siamo noi stessi ciò da cui principalmente ci liberiamo. Immergendoci in profondità con tutto il nostro essere nell’immagine degli altri, e lasciandola vivere così com’è dentro di noi. Dimorare in questo spazio centrale ci permette di conoscere sempre più una dimensione libera dal giudizio e dal potere.

Dopotutto siamo esseri umani accanto ad altri esseri umani. Camminiamo insieme attraversando l’esistenza e imparando da prove ed errori. Abbiamo veramente bisogno di giudicare? E se lo facciamo, a che pro?

Giove in Sestile a Nettuno: un Impulso Idealistico

Il 27 luglio assisteremo al primo sestile tra Giove e Nettuno retrogrado. Come dicevamo in un precedente articolo, questi eventi sono finestre preziose che ci consentono di riconnetterci a ideali più elevati. Senza dubbio la Compassione è uno di questi.

Possiamo seguire questo flusso astrale per attingere a un mondo di immaginazione creatrice, che possiamo utilizzare per ripensare il mondo. Abbiamo avuto abbastanza cattivi presagi per il 2020. Ora abbiamo bisogno di nuove forze d’ispirazione per rendere il mondo un luogo migliore.

Un mondo in cui le forze del cuore non vengano derise o considerate ingenue. O la poesia vista come qualcosa di inutile e sdolcinato. Come disse provocatoriamente Novalis, la realtà è poetica e la poesia è il reale. E l’ingenuità non consiste forse nel negare un aspetto della realtà?

Grazie per l’attenzione, come sempre se vi è piaciuto questo articolo iscrivetevi alla newsletter di Astronomicon usando la barra nella parte superiore del sito. Passate una buona settimana 🙏☀️🦁

Eclissi del Solstizio d’Estate – Natura Mater Terribilis

Tempo di Lettura : 4 minuti

Il Solstizio d’Estate, il periodo dell’anno in cui il principio della Luce si manifesta al suo apice. Il Sole splende in tutta la sua gloria, attenuando i nostri sensi e la nostra coscienza. Quest’anno, proprio quando il Sole si accinge a toccare le vette più alte, la strisciante ombra del Drago si allunga su di lui, divorandolo.

La prossima sarà un’ Eclissi Solare Anulare, il che significa che la Luna non oscurerà completamente il Sole. Tuttavia, l’anello che resterà visibile sarà così sottile da non cambiare poi molto il significato simbolico dell’evento.

Come avrete già capito, un’eclissi solare proprio in concomitanza del solstizio d’estate non è di buon auspicio. Essa avverrà esattamente a 0° Cancro, subito dopo l’ingresso del Sole nel segno. Questo è un evento molto raro, che si aggiunge ai già peculiari cicli planetari a cui abbiamo assistito quest’anno. Basti pensare alla congiunzione Saturno-Plutone che ha annunciato la pandemia portata dal COVID-19. Il 2020 è tutto fuorché un anno tranquillo.

Eclipse of Summer Solstice 2020, picture by Alessia Bressanin
Illustrazione di Alessia Bressanin

Un Eclissi di Nodo Lunare Nord

Ogni eclissi solare è prima di tutto una Luna Nuova, momento del mese in cui la notte è più buia. Quando uno dei nodi è in congiunzione con una Luna Nuova avviene un’eclissi solare. In questo caso, è coinvolto il Nodo Nord: il cosiddetto Caput Draconis, la testa del Drago.

Continua a leggere