Una Visione Complessiva del 2021

Tempo di Lettura : 5 minuti

Uno dei problemi con l’astrologia è la frammentazione dell’informazione. Di solito infatti ci concentriamo su un singolo evento astrologico durante il corso dell’anno. Lo analizziamo, cerchiamo di capirlo meglio, ma così facendo perdiamo facilmente di vista il quadro complessivo. E con esso, il contesto che ci consentirebbe di avere un’idea più chiara di cosa stia succedendo.

Questo articolo vuole essere una risposta a questo problema. Non solo fornendo una visione d’insieme del prossimo anno con largo anticipo. Ma anche fare un passo indietro per osservarlo, e per capire come è fatto fondamentalmente un anno astrologico. Infatti dato che si verificheranno molti eventi potremmo trovarci disorientati. Ma se li osserviamo tutti insieme, e li dividiamo in categorie, questi diventano immediatamente più comprensibili.

Cominciamo osservando l’immagine sottostante, che riassume in un colpo d’occhio ciò di cui parleremo nel 2021.

Una Visione Complessiva del 2021

All’inizio potrebbe sembrare di difficile comprensione, ma una volta capito come funziona non è poi così complessa. Prima di tutto, ho scelto un’immagine di sfondo che potesse comunicare immediatamente le forze elementali all’opera durante l’anno. Dal momento che il 2021 sarà un anno incentrato sull’Elemento Aria, lo sfondo è un cielo limpido e dorato, essendo il giallo il colore dell’Aria e della Luce.

Il glifo al centro è una rappresentazione dei principali eventi che si verificheranno nel 2021. Il cerchio nero al centro è la ruota dello Zodiaco, come potete vedere dai dodici segni zodiacali dello stesso colore disposti intorno ad esso. Quindi troviamo:

  • In bianco, l’orbita di Mercurio che effettua ogni anno tre anelli di sosta (chiaramente dal punto di vista della terra). Non è bellissima? L’orbita forma un fiore a tre petali, con un Mercurio che quest’anno si fermerà in tutti e tre i segni d’aria: Acquario, Gemelli e Bilancia. Come potete vedere, ci viene subito introdotto l’elemento dell’anno.
  • In viola troviamo le posizioni dei due nodi lunari. I nodi sono importanti perché sono i punti in cui si verificano le eclissi. Il Nodo Nord, la cosiddetta testa del Drago, in Gemelli (di nuovo, un segno d’aria); il nodo sud, la coda del drago, in Sagittario. Ciò significa che la maggior parte delle eclissi del 2021 si verificherà in quei segni.
  • In blu, abbiamo Giove. Questo pianeta cambia segno una volta all’anno, dandogli così un impronta specifica e permettendoci di comprenderlo meglio. Giove è da poco entrato in Acquario, il 19 dicembre. Ma l’aspetto interessante è che nel 2021 il pianeta sarà così veloce che entrerà anche nei Pesci, per poi invertire la rotta e tornare di nuovo in Acquario. Da notare che anche Saturno è appena entrato nel segno d’aria dell’Acquario. Vedete? L’elemento aria ricorre spesso nel 2021.
  • Infine, abbiamo in rosso l’aspetto principale dell’anno: la quadratura di Saturno e Urano. Questo aspetto è particolarmente importante, non solo perché durerà un anno e mezzo. Ma anche perché sarà la base su cui si formeranno diverse Configurazioni Planetarie del prossimo anno.

Vediamo ora tutti questi punti in modo più dettagliato. Naturalmente li approfondiremo in articoli specifici nel corso dell’anno. Tuttavia, possiamo avere qui un’anteprima di ciò che ci aspetta.

Mercurio: Triangolo Elementale d’Aria

Mercurio diventa retrogrado tre volte all’anno. La bellezza di questo ritmo è che Mercurio tende a fermarsi nei segni zodiacali dello stesso elemento (ovviamente, non è sempre così). Durante il 2020 Mercurio ha formato un Triangolo Elementale d’Acqua. Nel 2021 creerà un Triangolo Elementale d’Aria.

Continua a leggere