Sole in Vergine 2020 — Attraversare con Grazia le Difficoltà

Tempo di Lettura : 3 minuti

L’ultimo mese dell’estate è iniziato. Il Sole lascia il segno fiammeggiante del Leone per entrare in quello della Signora. La Vergine vestita del bianco più puro, con in mano una spiga di grano dorato.

Ha inizio un processo di purificazione. Lo zolfo che esala dalla calura estiva, portatore delle forze del drago, inizia a essere controbilanciato dalla nostra crescente disciplina. A poco a poco, tutto ricomincia a muoversi lentamente mentre l’aria si raffredda e le giornate si accorciano sempre più.

A volte sembra quasi di sentirlo. Una sensazione di nostalgia mista a sollievo appena dopo un temporale di fine estate. La luce del tramonto si tinge di un tono dorato, del colore del miele, e il vento porta con sé un profumo diverso. I primi segni dell’autunno fanno capolino timidamente.

Sole in Vergine 2020: donna con leone
the queen victoria memorial, buckingham palace

Il Potere della Gentilezza

Man mano che l’eccesso di calore si attenua, i nostri istinti si smorzano. Rabbia, agitazione, frustrazione, impulso sessuale: lo zolfo che ci avvolge inizia a diradarsi come una nebbia mattutina. Cominciamo a percepire di nuovo le altre persone, al di là del muro del nostro ego. E la virtù della Vergine è libera di sorgere in noi.

Simbolo della Vergine
Cortesia
Diventa
Tatto del Cuore

La gentilezza ha in sé potere. L’immagine di una vergine che addomestica gentilmente un leone. Queste virtù provengono da HP Blavatsky e Rudolf Steiner. Partendo dalla cortesia, che è sostanzialmente un atteggiamento, possiamo sviluppare una forza interiore. È l’abilità di toccare, connettersi e percepire il cuore degli altri. Una forma di tatto sottile che ci dona la capacità di leggere i sentimenti altrui.

Personalmente, sento una grande distanza tra queste virtù e ciò che ci aspetta a settembre. Si tratta veramente di cercare di mantenere viva dentro di noi una piccola fiamma che il mondo esterno cercherà di soffocare nei prossimi mesi.

Attraversare con Grazia le Difficoltà

Settembre è un mese ricco di sfide. Abbiamo già discusso del significato di Marte in Ariete. A settembre il Dio della Guerra diventerà retrogrado, preparandosi a fare diverse importanti quadrature durante la prossima stagione.

Di solito, a settembre tutto ricomincia a muoversi con rinnovato slancio. E sembra che questo autunno ne vedremo davvero delle belle. Dalle conseguenze a medio termine della pandemia, alle elezioni del Presidente degli Stati Uniti.

Ecco un elenco degli aspetti di settembre 2020:

Transiti di Settembre
Settembre 2020 — Stato del Cielo

L’evento principale è senza dubbio Marte che diventa retrogrado . Seguito dal consolidamento della quadratura tra Saturno e Marte (prima freccia) e dalla formazione del sestile di Giove con Nettuno (seconda freccia).

C’è anche un’interessante gioco tra Venere e Marte, che creano una quadratura all’inizio del mese, chiudendolo invece con un trigono. Come due amanti che hanno litigato perché lui ha deciso di arruolarsi, per poi essere perdonato poco prima della partenza. I nemici di Marte sono ovviamente Saturno, Giove e Plutone.

Abbiamo qui la dinamica di cui abbiamo parlato nell’articolo su Nettuno retrogrado. Da un lato il sorgere di nuove soluzioni per un mondo malato, provenienti da un impulso spirituale (Giove e Nettuno). Dall’altra le battaglie, la violenza e le rivolte che cercano di combattere ciecamente contro i cosiddetti poteri forti.

Il Sottile domina il Pesante

Bugie, manipolazione di massa, violenza, repressione, paura. La mia opinione è che combattere il fuoco con il fuoco non sia la soluzione, tantomeno la via d’uscita. Ecco perché sento un così grande divario tra le più elevate energie della Vergine e le forze tumultuose di Marte. E questa immagine di purificazione sembra essere una delle chiavi più importanti per attraversare positivamente questo processo.

La donna che doma il leone può essere trovata nella tradizione spirituale occidentale nella carta (o dovrei forse dire arcano) dei tarocchi la Forza. Tuttavia, la migliore descrizione di questo processo che abbia mai trovato proviene dalla 78a strofa del Tao Te Ching.

78.

Niente sotto il cielo è così morbido e flessibile come l´acqua,

eppure niente è altrettanto capace di vincere il duro e il forte.

Il debole vince il forte.

Il morbido vince il duro.

Tutti sanno queste verità, ma nessuno è capace di metterle in pratica.

Quindi il saggio dice: chi si addossa i disastri di una nazione ne diventa il sostegno ed il signore.

Chi si accolla i mali di una nazione ne diventa il re davanti al cielo.

Le parole vere sembrano paradossali.

Tao Te Ching, La Regola Celeste — Lao Tzu

Spero che questo modo per controbilanciare i crescenti poteri dello zolfo vi abbiano ispirato. Come sempre, se questo articolo vi è piaciuto iscrivetevi alla Newsletter di Astronomicon con la barra nella parte superiore del sito. Grazie per la lettura, buona settimana.

Leave a Comment

–––––––––––– OR ––––––––––––