La Quadratura Saturno Urano 2021 — Terza Tappa di un Ciclo di 44 anni

Tempo di Lettura : 7 minuti

Il tempo è scandito da grandi ritmi universali. Alcuni di loro sono rapidi e non durano nemmeno un mese. Altri sono molto lenti, plasmando il mondo in profondità attraverso onde della frequenza più bassa. Il ciclo di Saturno e Urano è una via di mezzo, e unisce insieme due Archetipi viventi che sono l’uno l’opposto dell’altro.

Nell’articolo precedente abbiamo discusso delle forze in gioco, per ottenere una comprensione generale della quadratura attualmente in corso. Libertà e controllo, distruzione e costruzione, progressisti e conservatori, rivoluzione e status quo.

Se siete interessati a saperne di più sulla quadratura di Saturno e Urano, dategli un’occhiata. In questo articolo invece ci concentreremo sull’attuale ciclo che i due pianeti stanno attraversando, un processo della durata di 44 anni.

Un fulmine su uno sfondo rosso e blu
Foto Di Steve . DA Unsplash

Quando è iniziato l’attuale ciclo? Quali sono state fino ad ora le sue tappe più importanti? Guardare al modo in cui gli Archetipi hanno interagito nel passato è fondamentale. Infatti comprendere l’intero ciclo ci permetterà di dare alla Quadratura del 2021 un senso molto più ampio. Qual è il significato generale dello scontro tra Saturno e Urano che durerà per i prossimi due anni?

Il Ciclo di Saturno e Urano

Per prima cosa vorrei sottolineare il fatto che non sono uno storico, tanto meno un economista. Tuttavia, se vogliamo capire l’ultimo ciclo di Saturno e Urano, dovremo necessariamente fare considerazioni sia storiche che economiche. Quindi vi prego di tenerlo presente e di guardare a queste considerazioni come a un umile tentativo di comprendere meglio cosa accadrà nei prossimi due anni, imparando dai grandi cicli del passato.

ATTUALE CICLO DI SATURNO E URANO
Attuale Ciclo di Saturno e Urano

Nell’immagine sopra potete avere una visione chiara di ciascuna delle fasi del ciclo. In generale, in senso antiorario e in base ai colori abbiamo:

  • La Congiunzione : l’inizio del ciclo. I due Archetipi si fondono e viene dato un nuovo impulso.
  • Il primo Sestile: il ciclo che è appena iniziato acquista slancio e diventa più visibile e chiaro, soprattutto la sua direzione o obiettivo. Gli Archetipi risuonano qui in armonia.
  • La prima Quadratura : il ciclo affronta il primo momento di crisi, causato dalla sua immaturità. La spinta istintiva iniziale non è più sufficiente. È necessario prendere delle contromisure per poter procedere. Gli Archetipi si combattono, facendo emergere le loro sostanziali differenze.
  • Il Primo Trigono: dopo aver superato la crisi e aggiustato la rotta, emerge un nuovo slancio. La stabilità qui è maggiore se la crisi precedente è stata superata. Gli Archetipi collaborano insieme.
  • L’Opposizione: siamo a metà del ciclo, un momento che rappresenta la consapevolezza. Osserviamo quello che abbiamo fatto fino ad ora, e ci chiediamo se la direzione intrapresa sia davvero quella in cui vogliamo andare. Gli Archetipi fanno il punto della situazione, confrontandosi tra loro.
  • Il secondo Trigono : proseguiamo positivamente il nostro viaggio facendo tesoro dell’esperienza fin qui fatta. Agiamo non solo cercando di evitare i nostri vecchi errori, ma anche in base alla nostra maturità ed esperienza. Gli Archetipi collaborano di nuovo.
  • La seconda Quadratura: il ciclo stesso inizia a scricchiolare. Emergono palesemente errori sistemici che non possono essere risolti. È necessario apportare importanti modifiche. Il ciclo inizia a invecchiare e ha bisogno di evolversi. Gli Archetipi affrontano le loro sostanziali incompatibilità.
  • Il secondo Sestile: le criticità sono state temporaneamente risolte, ma serve un cambiamento radicale. Gli Archetipi preparano il seme di un nuovo ciclo, trovando insieme una soluzione al punto precedente.

Come potete vedere Saturno e Urano stanno ora compiendo la loro seconda Quadratura (2021). Proviamo ora a capire come questo si traduca nella situazione attuale osservando le fasi principali del ciclo che abbiamo già attraversato.

Le Fasi Principali del ciclo Saturno-Urano

A volte i cicli planetari sono difficili da comprendere. Questo perché sono intrecciati tra loro e non possono essere isolati e riconosciuti nella loro forma pura.

Tuttavia, se consideriamo il ciclo di Saturno Urano come lo sviluppo storico della relazione tra l’Archetipo della paura e del controllo (che rappresenta i Potenti) e l’Archetipo del progresso e della rivoluzione (che rappresenta il Popolo), possiamo vedere chiaramente uno schema che si ripete.

Durante il precedente ciclo di Saturno Urano, dal 1942 al 1988, abbiamo assistito al mondo dividersi nelle due grandi ideologie del dopoguerra: Capitalismo contro Socialismo. Allora, il ciclo di Saturno e Urano era principalmente un’espressione della lotta di classe. Attraversando questo ciclo possiamo vedere questo concetto cambiare gradualmente, trovando nel 1988 un nuovo inizio.

Durante la congiunzione Saturno-Urano del 1988 assistiamo all’ondata rivoluzionaria che porterà al crollo dell’Unione Sovietica. Guardando al quadro più ampio, fu l’arrivo di Nettuno nel 1989 sulla congiunzione Saturno Urano che determinò quel risultato. Come abbiamo accennato, i cicli sono intrecciati fra loro. Ed essendo Nettuno un’energia di dissoluzione, l’evento principale che rappresentò questa congiunzione fu la caduta del muro di Berlino. Un muro che fu chiaramente un simbolo di Saturno.

L’Archetipo Uraniano:
da Proletario a Terrorista

Il ciclo precedente vedeva Saturno e Urano esprimere le loro tensioni conflittuali principalmente attorno al concetto di lotta di classe. Ma come si esprime oggi? Qual è la manifestazione di questo conflitto? Per rispondere a questa domanda, passiamo alla seconda fase dell’attuale ciclo: la prima Quadratura di Saturno Urano del 1999-2000 .

Anche in questo caso questo transito è molto difficile da delineare perché avvenne immediatamente prima dell’opposizione di Saturno Plutone, che portò alla situazione dell’11 settembre. Come potete notare, l’opposizione ha avuto nel 2001 un sapore molto simile alla congiunzione Saturno Plutone del 2020.

Ora, sarebbe allettante mettere in relazione la prima quadratura di Saturno Urano con la creazione dell’Euro nel 1999 e con lo scoppio della bolla Dot.com (o Tecnologica) del 2000. Soprattutto perché la quadratura ha certamente avuto un ruolo in questo. Ma il potere finanziario è principalmente un significato plutonico, non saturniano. Saturno ha infatti a che fare con i governi e il potere politico. Ma allora cosa è successo in quegli anni?

Per rispondere a questa domanda dobbiamo considerare Urano come il nemico di Saturno. E poiché Saturno rappresenta i governi, dobbiamo chiederci: come è cambiata la percezione del nemico negli anni?

Dopo l’11 settembre abbiamo assistito a una trasformazione radicale nella percezione di Urano, considerato il nemico dei governi saturniani. Prima del 1989 il nemico del capitalismo era un’ideologia socialista basata sull’ideale che dice “siamo tutti uguali” (Urano).

Negli ultimi decenni la figura di Urano si è gradualmente trasformata da proletario socialista a terrorista sovversivo. Come sappiamo il terrorismo non era nulla di nuovo. Ma durante questo fase del ciclo abbiamo assistito a come la narrativa del nemico si sia spostata definitivamente dal socialismo al terrorismo. Questo ovviamente da una prospettiva puramente occidentale.

La Tecnologicizzazione del Cittadino
e la Paralisi delle Forze di Rivoluzione

Tutte le forme di potere consolidato temono Urano. Questo perché è il portatore della rivoluzione e del cambiamento radicale. E i potenti non vogliono mai cambiare veramente lo status quo, semplicemente perché nel sistema attuale comandano e prosperano.

Durante questo ciclo le forze di Urano sono state respinte, proiettate su una figura esterna alla società con cui è impossibile identificarsi. Chi infatti vorrebbe essere un terrorista? Il popolo li teme, come la parole stessa suggerisce. Essi sono l’incarnazione della figura del rivoluzionario che sicuramente non vogliamo diventare. O almeno, questo vale per i paesi occidentali governati da un sistema capitalistico.

La mia opinione è che il fallimento del socialismo, e il conseguente scatenarsi del neoliberismo, abbiano portato la popolazione a cambiare mentalità. Questa è stata ormai totalmente assorbita da un sistema che ora viene percepito come qualcosa che non può più essere cambiato. E poiché riteniamo che non possa essere cambiato, abbiamo anche smesso di provarci.

Ma dov’è andato a finire l’impulso uraniano? Dal momento che è impossibile rimuoverlo, questo archetipo è stato completamente schiacciato sulla sua simbologia legata alla tecnologia. La tecnologia infatti, uno dei significati di Urano più importanti, ha assorbito nei paesi occidentali tutte le energie della rivoluzione e del cambiamento.

Più i cittadini si tecnologizzano, meno sono capaci di dirigere le stesse energie altrove. Con la tecnologia siamo diventati sempre più capaci, e in un certo senso più potenti, ma questa continua rivoluzione tecnologica ha paralizzato le nostre forze. Al punto che ora non possiamo più usarle per un vero e radicale cambiamento politico e sociale.

La Crisi Economica del 2008
come Opportunità di Consapevolezza

Come abbiamo accennato, nel ciclo l’Opposizione rappresenta un momento di consapevolezza. Dal 2008 al 2010 abbiamo avuto l’opposizione di Saturno Urano, che si è manifestata in una crisi economica globale. Di nuovo, non vogliamo considerare l’aspetto finanziario in sé. A rigore, esso fa parte della Quadratura Urano Plutone (2012-2015) che si è manifestata nel Occupy Movement e nella Primavera Araba.

In questo ciclo siamo più interessati al rapporto tra i governi e il popolo. Infatti durante la crisi i ricchi sono diventati ancora più ricchi e i poveri più poveri. Questo non dovrebbe sorprenderci dato che questa situazione si ripete ciclicamente nel corso della storia.

Ma qui l’opposizione si è rivelata essere decisamente a discapito della popolazione. Al punto che possiamo dire che questo sia il risultato della reale direzione presa dal ciclo corrente. Un ciclo in cui i significati uraniani (giustizia sociale, uguaglianza e così via) sono stati letteralmente incantati, imprigionati dalla tecnologia.

La Quadratura Saturno Urano 2021
e il Ruolo di Plutone nel Ciclo

Durante la seconda Quadratura di Saturno Urano del 2021-2022 si verificheranno errori sistemici che non potranno essere risolti. Come possiamo vedere, c’è uno schema che si ripete che riguarda la situazione economica in generale. Infatti sembra che in questo ciclo le crisi economiche siano sempre la miccia che fa innescare la tensione tra Saturno e Urano.

Infatti sia durante le quadrature che durante l’opposizione assistiamo sempre all’intervento di Plutone su Saturno. Come abbiamo accennato infatti, il potere finanziario appartiene principalmente a Plutone. Ecco i punti di contatto tra il ciclo Saturno Urano e il ciclo Saturno Plutone:

  • Nel 2001, subito dopo la prima Quadratura, abbiamo avuto l’Opposizione Saturno Plutone;
  • Dal 2008 al 2010, durante l’Opposizione, nel 2009 abbiamo avuto la seconda Quadratura di Saturno Plutone;
  • Nel 2020, poco prima della seconda Quadratura del 2021, abbiamo avuto la congiunzione di Saturno con Plutone.

Naturalmente questa volta la crisi economica è il risultato della pandemia. E le conseguenze saranno ancora una volta che i ricchi diventeranno più ricchi e i poveri più poveri. Sta già succedendo. In questo senso, possiamo identificare Plutone con gli interessi delle élite finanziarie neoliberiste.

Quindi cosa possiamo aspettarci dal 2021-2022? La mia opinione è che l’attuale crisi economica metterà in luce tutti i paradossi di un sistema capitalistico senza contrappesi sociali. È un dato di fatto che molti governi abbiano dovuto aiutare finanziariamente i cittadini durante la pandemia, mettendo in atto delle contromisure socialiste. Il risultato è però un enorme debito.

Vogliamo vivere in un sistema basato sul debito? Esistono soluzioni alternative a questo sistema? Urano si sveglierà dall’incantesimo tecnologico? E se lo farà, quale potrebbe essere un nuovo possibile ideale rivoluzionario da includere nel prossimo ciclo? Il suo seme (secondo Sestile) verrà preparato nel 2025-26 che secondo André Barbault saranno gli anni della grande ripresa .

Grazie per la lettura, come sempre se questo articolo vi è piaciuto iscrivetevi alla Newsletter di Astronomicon con la barra in  alto nel sito  per ricevere aggiornamenti settimanali. Parleremo presto del ruolo della Quadratura di Saturno e Urano come transito nel Tema Natale. Buona settimana a tutti.

Leave a Comment

–––––––––––– OR ––––––––––––