La Grande Congiunzione di Giove e Saturno al Solstizio d’Inverno — Alba di un Nuovo Ciclo di 200 Anni

Tempo di Lettura : 7 minuti

Il Sole si abbassa di giorno in giorno all’orizzonte, mentre le ombre si allungano sulla terra. Il Solstizio d’Inverno, il periodo dell’anno in cui il Sole sembra fermarsi, si avvicina. Ogni forma di vita segue la luce nel suo viaggio attraverso gli Inferi. E due grandi pianeti si preparano a brillare insieme come un’unica stella nel segno zodiacale dell’Aurora.

Quest’anno doveva uscire di scena con un gran finale. Il 21 dicembre Giove e Saturno si congiungeranno in Acquario, dando inizio a un nuovo ciclo nei segni d’aria che durerà per circa 200 anni .

Congiunzione Giove e Saturno, Simulazione Astronomica
GIOVE E SATURNO APPAIONO COME UN’UNICA STELLA
SIMULAZIONE DEL TRAMONTO DEL SOLSTIZIO D’INVERNO 
POWERED BY STELLARIUM

In questo articolo parleremo della tripartizione del ciclo attraverso i Quattro Elementi che questi pianeti compiono nel loro viaggio di secolo in secolo. Parleremo anche dell’uscente Ciclo nei Segni di Terra , che ha traghettato l’umanità nel materialismo, e del prossimo Ciclo nei Segni d’Aria, che la porterà a vivere in un mondo vivente di immagini.

Ma prima diamo un’occhiata a Giove e Saturno, parlando del loro ingresso in Acquario e delle forze astrali che fluiranno da questa regione del cielo.

Giove in Acquario

Il 19 dicembre Giove entrerà in Acquario. Questo non è insolito, visto che il pianeta cambia segno una volta all’anno. Infatti in 12 anni Giove compie un intero ciclo, visitando anno dopo anno tutti i segni dello Zodiaco.

Ma che significato ha Giove in Acquario? Prima di tutto, Giove in Acquario equivale a dire che non sarà più in Capricorno. Ciò è particolarmente importante poiché il Capricorno è un segno in cui Giove è molto debole o, come diciamo in astrologia, in caduta. Giove è il Grande Benefico che porta ottimismo, espansione e crescita. Ne avete viste durante questo 2020? Ecco, appunto.

Continua a leggere

Eclissi di Luna in Gemelli 2020 — L’Argento Vivo del Drago

Tempo di Lettura : 5 minuti

Quest’anno sentiamo tutti il ​​desiderio di anticipare il Natale. Guardiamo alle luci e alle decorazioni con un certo anticipo, perché ci sentiamo avvolti dalle tenebre molto più del solito. Queste luci che riempiono le strade sono come fate che vegliano su di noi durante la notte. Sentiamo di volerle tutte attorno a noi.

Ma oltre a queste luci, delle altre si stanno avvicinando. Striscianti riflessi di scaglie d’argento si stanno lentamente avvicinando alla luna crescente, nel tentativo di inghiottirla. È la testa del drago, Caput Draconis, il nodo lunare nord che attraversa il segno dei Gemelli.

Come abbiamo già accennato,  prima della fine dell’anno avremo un paio di eclissi. Il 30 novembre ci sarà un’eclissi lunare di penombra a 8° 45′ Gemelli, la prima eclissi in questo segno dal 2012.

La seconda eclissi sarà molto più importante, poiché sarà un’eclissi solare totale che si verificherà il 14 dicembre a 23° 06′ Sagittario.

Luna Piena in Gemelli

Come sappiamo, un’eclissi lunare si verifica sempre durante una luna piena. Questo perché il Sole, la Terra e la Luna sono correttamente allineati in questo ordine.

Una luna piena ha il compito di controbilanciare le forze provenienti dal Sole. In questo caso, l’energia maschile del Sole in Sagittario trova la sua controparte nelle forze femminili di una luna piena in Gemelli.

Continua a leggere

Sole in Sagittario 2020 — Connessione e Senso di Appartenenza ai Tempi di una Pandemia

Tempo di Lettura : 4 minuti

Stiamo vivendo una strana Estate di San Martino qui in Friuli. Non è raro avere un clima mite per qualche giorno a novembre. Ma per qualche motivo quest’anno questo periodo sta durando decisamente più del previsto, creando una specie di buco spazio-temporale.

E sta addirittura peggiorando. Le giornate si accorciano sempre di più, e ormai fa buio così presto che mi ritrovo letteralmente a preparare la cena mezz’ora prima del solito. E ovviamente i vari lockdown sono tornati. Tutto questo mi confonde. Siamo tutti confusi. E secondo me presto saremo ancora più confusi.

Perché? Ma perché ci avviciniamo al Natale. Il periodo dell’anno in cui di solito iniziamo a provare una specie di nostalgia. L’oscurità si fa più profonda intorno a noi e sentiamo un bisogno di connessione con le altre persone. Anche il nostro bisogno di appartenenza si rafforza. Come faremo a frequentare gli altri e a soddisfare questo bisogno durante la seconda ondata della pandemia?

Sole in Sagittario 2020: Aurora Boreale
FOTO DI Benjamin Suter DA Pexels
A creepy mask

Retrospettiva del Lavoro sull’Ombra

Come affrontato in un precedente articolo, il mese scorso ci avrebbe condotto ad occuparci maggiormente della nostra Ombra: le parti della nostra anima che facciamo più fatica ad accettare. Come saprete, questo processo di riconoscimento, elaborazione e integrazione di questi aspetti di noi prende il nome di Lavoro sull’Ombra, un termine ispirato alla psicologia junghiana.

Continua a leggere

Sole in Scorpione 2020 — Varcare la Soglia da Soli

Tempo di Lettura : 5 minuti

Il Sole è ormai tramontato. La luce all’imbrunire si tinge di rosso, come se fosse filtrata dalla terra nera all’orizzonte. Il crepuscolo risuona con le parti più profonde della nostra anima: “c’è vita oltre la morte”. Questo il messaggio del Sole, mentre attraversa il segno dello Scorpione.

Le foglie d’oro sugli alberi iniziano a cadere e a marcire. La natura diventa preda di un sonno magico, mentre viene avvolta da una fitta nebbia. La nostra parte animale sente il richiamo del letargo, mentre le nostre forze vitali diminuiscono. E nella nebbia possiamo sentire l’eco di un tempo antico in cui il sipario dei sensi non ci aveva ancora resi ciechi alle realtà spirituali.

Siamo riusciti ad accendere una luce interiore? La nostra lampada ha abbastanza olio per attraversare l’autunno? Abbiamo ravvivato la fiamma spirituale dentro di noi?

Sole in Scorpione 2020: zucche candele e lumini

Sappiamo tutti che le ombre stanno tornando. Stanno risorgendo rapidamente dal ricordo della primavera scorsa. Lo spettro di un altro lockdown incombe su di noi. E la paura del contagio è ormai tornata. Le domande di cui sopra sono tutt’altro che astratte o retoriche.

Continua a leggere

Sole in Bilancia 2020 — Avvicinandoci alla Festa di Michele

Tempo di Lettura : 4 minuti

Il Sole entra in Bilancia, l’ultima stagione dell’anno è finalmente arrivata. Come è possibile? Dov’è finita l’estate? È stato solo un momento di aria fresca, un sospiro di sollievo tra tutte le restrizioni che abbiamo dovuto attraversare. E boom, è già andata.

L’Equinozio d’Autunno dovrebbe in teoria essere un momento di perfetto equilibrio. Luce e oscurità si incontrano esattamente a metà strada, scambiandosi il testimone. Ma quest’anno non conosce a quanto pare alcun equilibrio. Il 2020 infatti sarà ricordato come un anno di estremi.

E ora che l’autunno sta arrivando, possiamo sentirlo nell’aria. Abbiamo bisogno di più luce, di più calore, di più vita. Troppa morte e paura hanno attraversato l’etere. Non siamo ancora pronti per l’oscurità e il freddo, né per assistere alla morte di Madre Natura.

Sole in Bilancia 2020: un bosco illuminato dalla luce al tramonto
Foto di Anthony da Pexels

Quando c’era la luce là fuori, abbiamo affrontato le nostre ombre, in isolamento. Ora che il tempo dell’oscurità sta arrivando, ci sentiamo come se ne avessimo già pagato il prezzo. Non abbiamo infatti mai sperimentato un così grande bisogno di luce interiore.

Continua a leggere

Sole in Vergine 2020 — Attraversare con Grazia le Difficoltà

Tempo di Lettura : 3 minuti

L’ultimo mese dell’estate è iniziato. Il Sole lascia il segno fiammeggiante del Leone per entrare in quello della Signora. La Vergine vestita del bianco più puro, con in mano una spiga di grano dorato.

Ha inizio un processo di purificazione. Lo zolfo che esala dalla calura estiva, portatore delle forze del drago, inizia a essere controbilanciato dalla nostra crescente disciplina. A poco a poco, tutto ricomincia a muoversi lentamente mentre l’aria si raffredda e le giornate si accorciano sempre più.

A volte sembra quasi di sentirlo. Una sensazione di nostalgia mista a sollievo appena dopo un temporale di fine estate. La luce del tramonto si tinge di un tono dorato, del colore del miele, e il vento porta con sé un profumo diverso. I primi segni dell’autunno fanno capolino timidamente.

Sole in Vergine 2020: donna con leone
the queen victoria memorial, buckingham palace

Il Potere della Gentilezza

Man mano che l’eccesso di calore si attenua, i nostri istinti si smorzano. Rabbia, agitazione, frustrazione, impulso sessuale: lo zolfo che ci avvolge inizia a diradarsi come una nebbia mattutina. Cominciamo a percepire di nuovo le altre persone, al di là del muro del nostro ego. E la virtù della Vergine è libera di sorgere in noi.

Continua a leggere

Stelle Cadenti — Il Ferro degli Dei Contro l’Ansia e la Paura

Tempo di Lettura : 5 minuti

Ogni anno il ferro cosmico fa breccia entro l’atmosfera terrestre. Sciami di stelle cadenti precipitano sulla terra, seguendo i ritmi del cosmo. Con loro esse portano il ferro, e le forze imbrigliate in esso. Ma come mai questo accade? Qual è il motivo di questo spettacolo affascinante che ci fa stare con il naso all’insù ed esprimere desideri? E tutto questo cos’ha a che fare con il ferro?

Secondo la tradizione cattolica, le stelle cadenti di agosto sono le lacrime di San Lorenzo. Ma in generale, queste meteore sono conosciute come le Perseidi perché il punto da cui sembrano cadere si trova nella costellazione di Perseo.

Immagine del Cosmo e delle Stelle Cadenti
Immagine di Sam Willis BY Pexels

Questa corrispondenza con il mito è molto interessante. E come vedremo più avanti, trova una valida spiegazione nei risultati di un’indagine scientifico-spirituale.

Immagine della Testa della Medusa

Perseo e Medusa

Tutti conoscono Medusa, una delle tre Gorgoni, mostruose figure femminili con serpenti velenosi vivi al posto dei capelli. Perseo fu l’eroe che affrontò il suo terribile sguardo che aveva il potere di trasformare gli uomini in pietra.

In realtà, la storia di Medusa è davvero tragica. È impossibile non entrare in empatia con lei. Violentata da Nettuno nel tempio di Atena, fu poi maledetta dalla dea che la riteneva responsabile. Atena la trasformò in un mostro, i suoi capelli diventarono serpenti e il suo sguardo capace di pietrificare gli uomini con un solo sguardo.

Continua a leggere